• Comunicazione
    Comunicazione

    Ogni giorno... in ogni casa

Martedì, 10 Maggio 2011 00:00

In riferimento agli articoli riguardanti il pontile di Palombina Vecchia di Falconara Marittima, Multiservizi desidera puntualizzare alcuni fatti:

Il manufatto di cui tanto si parla ha oltre cinquant’anni di vita, quindi era assolutamente necessario intervenire per la sua manutenzione in modo che possa continuare a svolgere per i prossimi cinquant’anni l’attività per cui è stato realizzato.

E’ il caso di ricordare che il pontile ha la funzione di raccogliere e portare a largo, al di là degli scogli, il quantitativo di acqua che le condotte di scolo non riescono a smaltire quando sulla zona si abbattono piogge violente e improvvise.

La sua completa ristrutturazione è di vitale importanza per l’ambiente e per gli operatori balneari. Visto il livello di degrado a cui era giunto, sarebbe stato molto peggio non eseguire l’intervento e affrontare i problemi conseguenti.

Diciamo questo a “futura memoria” in quanto si dovrà prevedere nei prossimi anni la ristrutturazione anche degli altri pontili di Falconara. Chiunque ha la gestione di un’area di balneazione vicino ad un tale manufatto deve sapere che una o due volte ogni secolo (100 anni) è necessario procedere alla sua manutenzione.

Il lavoro non poteva che essere fatto come è stato fatto per creare meno disagi possibili.

Si poteva evitare la protezione delle palancole soltanto con la certezza di lavorare sempre con il bel tempo compromettendo, però, un’intera stagione balneare.

Data la notevole entità dell’intervento non è stato possibile evitare l’impiego delle palancole per poter operare all’asciutto ed essere ostacolati il meno possibile dalle condizioni del mare. L’eccezionale mareggiata dei primi di marzo, che ha devastato gran parte del litorale marchigiano, ha sconvolto anche Palombina in particolare ha provocato l’erosione della spiaggia nella zona sud del cantiere.

Multiservizi è impegnata a riportare la situazione allo stato precedente la mareggiata con degli interventi che sono in corso proprio in questi giorni, in modo che gli stabilimenti balneari interessati possano lavorare al meglio anche durante l’imminente stagione estiva. Le attività sul pontile non termineranno prima dell’estate ma continueranno nei limiti delle autorizzazioni che vorranno rilasciare gli enti competenti e interesseranno una zona molto circoscritta per non creare disagi agli utenti della spiaggia.

La rimozione delle palancole potrà avvenire solo dopo la stagione balneare in quanto i lavori di estrazione e di trasporto di tali attrezzature avrebbero un impatto negativo sui turisti che si godono la spiaggia.

 

 

Ancona, 10 maggio 2011