• Comunicazione
    Comunicazione

    Ogni giorno... in ogni casa

Martedì, 07 Novembre 2017 14:38

Lo sviluppo nel settore energetico è una ricchezza per il territorio. L'assemblea dei sindaci approva il progetto

Nella mattinata di ieri, l’Assemblea dei Sindaci dei 44 Comuni, soci della Multiservizi S.p.A., ad ampia maggioranza, ha dato il via libera all’ingresso della Società nel capitale sociale della toscana ESTRA. Il territorio della provincia di Ancona, rappresentato dalla Multiservizi, potrà quindi diventare il quarto socio del colosso toscano dell’energia insieme alle società CONSIAG, COINGAS ed INTESA, riconducibili rispettivamente ai comuni dell’area pratese, aretina e senese.

Prima dell’ingresso in questa importante compagine energetica, Multiservizi acquisirà il controllo diretto di EDMA RETI GAS, la società che gestisce le reti e gli impianti del gas in quindici Comuni del territorio anconetano raggiungendo una partecipazione al suo capitale di circa il 60%. La partecipazione in ESTRA, uno dei maggiori player energetici del nostro paese, consentirà a Multiservizi di avere un ruolo attivo nella definizione delle linee strategiche sulla distribuzione del gas e disporre conseguentemente dei necessari elementi informativi e di valutazione.
L’operazione crea, inoltre, le condizioni affinché Multiservizi possa contare sul flusso finanziario dei dividendi necessario a realizzare gli investimenti  nel servizio idrico indispensabili all’equilibrio ambientale del territorio.  
In seguito allo sviluppo conseguito nell’area del Medio Adriatico negli ultimi quattro anni di gestione congiunta, Estra ha deciso di realizzare ad Ancona la sua quarta sede territoriale, investendo nuove risorse nel nostra provincia  e sostenendone la crescita occupazionale.


Multiservizi, 7 novembre 2017